Mastoplastica additiva

È la tecnica che consente di aumentare il volume del proprio seno mediante l’utilizzo di protesi. Queste sono costituite da un materiale siliconico biocompatibile con essenzialmente due forme: rotonda e anatomica (a goccia). Vengono posizionate sotto la ghiandola mammaria o se non c’è abbastanza spessore sotto il muscolo grande pettorale oppure mediante tecnica mista. Si ottiene quindi un aumento di volume ed un miglioramento della forma del seno riempiendo quelle zone che risultano più svuotate come per esempio il polo superiore.

Ottenete finalmente il vostro décolleté ideale

Ottenete finalmente il vostro décolleté ideale

Il miglior risultato è un seno che sia di adeguate dimensioni ma con forma il più possibile morbida e naturale. Le cicatrici saranno nascoste nel passaggio tra areola e cute e nel solco sottomammario a seconda della via di entrata. Fondamentale il colloquio col chirurgo nel quale si analizzano le aspettative della paziente e i risultati tecnicamente ottenibili partendo dalla forma iniziale di seno e torace. Si esegue in anestesia locale con sedazione ed in regime di one day. Dopo una settimana si torna alla propria vita abituale facendo attenzione a non sollecitare troppo gli arti superiori soprattutto nel sollevare pesi oppure evitando di schiacciare le protesi per almeno due settimane. Le protesi moderne sono a prova di rottura, si integrano perfettamente nei tessuti circostanti fissandosi nella posizione voluta. Non pregiudicano la capacità di allattare né la sensibilità. Il fatto che il seno sia il simbolo della femminilità ne fanno di gran lunga uno degli interventi di chirurgia estetica più gettonati al mondo.